Pagina corrente: Home > Schede tecniche di coltivazione ortaggi > Rapa:Coltivazione e proprietà

Semina della Rapa: Clima, terreno, concimazione e semina.

Rapa semina e coltivazioneBrassica rapa o Brassica rapa campestris

Famiglia Cruciferae Specie biennale, annuale in coltura.

CLIMA: presenta esigenze analoghe a quelle della bietola, pertanto è da preferire clima temperato-umido. Nelle zone calde la radice non ingrossa e risulta anche di scarso valore nutritivo.

TERRENO: di medio impasto, dotato di calcare, ricco di sostanza organica, fresco, ben sistemato per smaltire'le acque in eccesso.

CONCIMAZIONE: letame interrato con aratura profonda 35-40 cm,Dosi orientative di fertilizzanti: letame 300-500 q per ettaro;


AVVICENDAMENTO: in pieno campo segue il frumento o altro cereale autunno-inverno; negli orti qualsiasi specie a raccolta primaverile-estiva (es. cavoli, insalate, cipolle, piselli, pomodori, peperoni, ecc.).

CONSOCIAZIONE: può essere effettuata in modo temporaneo o perinanente con qualsiasi coltura orticola o anche arborea.

RIPRODUZIONE: per seme.

SEME: è piccolo, sferico, bruno-ressastro. Gr 100 contengono 50.000-70.000 semi, 1 litro di seme pesa 65-70 gr. Durata della facoltà germinativa 4-5 anni. Tempo di germinazione e fuoriuscita della plantula dal terreno 5-10 giorni. Quantità di seme per ettaro di coltura kg 2-4 se si semina a macchina a file, oppure kg 5-7 se si semina a spaglio.

SEMINA: da maggio a settembre preferibilmente a fìle distanti 20-30 cm e sulla fila le piante vengono inantenute a cm 15-20. Il seme va interrato alla profondità di 1-2 cm.

INVESTIMENTO: con le distanze di semina sopra ricordate si raggiungono densità di 17-33 piante per mq.

IRRIGAZIONE: necessaria per favorire la germinazione del seme e la nascita delle piantine, è opportuno ripetere gli interventi irrigui durante l'estate ed anche all'inizio dell'autunno se le precipitazioni piovose in questo periodo sono scarse.

SCERBATURE e SARCHIATURE: si effettuano per mantenere la coltura priva da malerbe, arieggiare il terreno e rompere la eventuale crosta superfi ciale. Possono essere eseguite a mano o a macchina.

ALTRE OPERAZIONI COLTURALI: diradamento, lasciando le piante alle distanze desiderate, da attuare 20-30 giorni dopo la semina, con piantine che hanno sviluppato 4-5 foglie. In corrispondenza di questa operazione si distribuisce la prima quota di concime azotato.

RACCOLTA: per la produzione di "radici" avviene scalarmente da settem- bre a maggio estirpando la pianta a mano o a macchina, quando queste hanno raggiunto l'ingrossamento tipico della varietà . I 'broccoli di rapa" o 'cime di rapa", di cui si utilizzano le inflorescenze con le piccole foglie più tenere, seminati in tutte le stagioni a seconda delle zone, si raccolgono in relazione al ciclo di maturazione dopo 40 fino a 120 giorni dalla semina. si distinguono infatti i tipi: quarantino, sessantino, novantino, centoventino.

PRODUZIONE: "radici' varia da 200 a 400 q. per ettaro; "Broccoli di rapa" 150-250 q per ettaro.

CONSERVAZIONE: "radici": sane, prive di qualsiasi alterazione, scoliettate, si conservano per 1-2 mesi in magazzini con temperatura intorno a 5-10 °C, in cumuli ricoperti con sabbia o terra o torba leggermente umide, oppure in campo ricoperte con paglia o foglie per impedire danni da gelo. Meno aleatoria e più lunga (4-5 mesi) appare la conservazione in frigorifero a 0 °C ed U.R. pari al 90-95%. "Broccoli di rapa" in frigorifero a 0 °C ed U.R. pari al 90-95 % si conservano per 2-3 settimane.

AVVERSITA': la coltura subisce danni da attacchi di altiche (Chactoenema tibialis) oltre che dagli altri parassiti animali e vegetali comuni a tutte le ero- cifere (vedi Cavoli).

La Rapa è una pianta prevalentemente alimentare ricca di vitamina C.

Eventi e Fiere Bio 2019

Elenco di fiere, saloni e festival d'Italia e d'Europa sul biologico e l'agricoltura. 

Un’occasione di relazione e scoperta, tra chi ama la terra e vive nel pieno rispetto dell’ambiente e della natura..

Schede tecniche di coltivazione

Schede orticole

Schede tecniche di coltivazione ortaggi. Informazioni utili e consigli su orto e giardino per effettuare una produttiva coltivazione in agricoltura biologica.

Calendario imbottigliamento vino

La tradizione lunare consiglia di imbottigliare: al primo quarto, in fase di luna crescente, per ottenere vini frizzanti - all'ultimo quarto, in fase di luna calante, i vini a lungo invecchiamento.. Leggi tutto