Pagina corrente: Home > Potatura piante da frutto > Potatura dell'actinidia

Potatura dell'actinidia

Potatura di allevamento

L’actinidia è sempre sostenuto da tutori (pali e fili metallici) disposti a pergola di diverse altezze e forme.

Potatura di produzione

L’actinidia sviluppa la produzione quasi totalmente sui rami dell’anno.

Sui rami produttivi le gemme fertili sono le 5/7 basali (le più vicine all’inserzione del ramo).

I rami che hanno fruttificato devono essere rinnovati totalmente entro 2/3 anni.

Il ramo scelto a frutto deve essere ac- corciato a 5/7 gemme.

Da queste si originano le branchette fruttifere sulle quali, dopo l’allegagione, deve essere praticata la potatura verde che consiste nel reciderle a 8/10 gemme oltre l’inserzione dell’ultimo frutto.

Ogni anno si devono tenere nuovi rami inseriti sul legno vecchio per il rinnovo delle branche.

La pianta maschile è preferibile potarla dopo la fioritura asportando il 40-50% dei rami che hanno fiorito.

Eventi e Fiere Bio 2019

Elenco di fiere, saloni e festival d'Italia e d'Europa sul biologico e l'agricoltura. 

Un’occasione di relazione e scoperta, tra chi ama la terra e vive nel pieno rispetto dell’ambiente e della natura..

Schede tecniche di coltivazione

Schede orticole

Schede tecniche di coltivazione ortaggi. Informazioni utili e consigli su orto e giardino per effettuare una produttiva coltivazione in agricoltura biologica.

Calendario imbottigliamento vino

La tradizione lunare consiglia di imbottigliare: al primo quarto, in fase di luna crescente, per ottenere vini frizzanti - all'ultimo quarto, in fase di luna calante, i vini a lungo invecchiamento.. Leggi tutto