Pagina corrente: Home > Malattie e parassiti delle piante da orto e giardino > Parassiti vegetali sulle piante da orto e giardino

Parassiti vegetali sulle piante da orto e  giardino

ANTRACNOSI(fungo fogliare):Piccole macchie necrotiche su foglie e piccioli fogliari di forma tondeggiante e margini ben delimitati.

  • Cura: Oltre ai prodotti chimici reperibili in commercio si possono anche usare dei prodotti naturali facilmente preparabili in casa.E' bene eliminare sempre la parte attaccata essendo la migliore cura la prevenzione.
  • Poltiglia bordolese:E' una miscela tra solfato di rame e idrato di calcio , il nome deriva dal fatto che fu utilizzata per la prima volta nella città di Bordeaux.In commercio si trovano dei preparati già pronti all'uso.

ALTERNARIA(fungo fogliare):Piccole macchie traslucide circondate da un margine rossastro che ingrandendosi necrotizzano e tendono a confluire. Il fungo è favorito da basse temperature ed elevata umidità.

 Cura: Oltre ai prodotti chimici reperibili in commercio si possono anche usare dei prodotti naturali facilmente preparabili in casa.E' bene eliminare sempre la parte attaccata essendo la migliore cura la prevenzione.

  • Ossicloruri di Rame:Simili alla poltiglia bordolese se ne differenziano per un'azione più pronta , anche di questi si trovano in commercio preparati gia pronti all'uso.

FUSARIUM(fungo fogliare):Il fungo provoca l'ingiallimento della foglia che poi imbrunisce ed essicca, estendendosi rapidamente a tutta la pianta che in breve tempo muore.

 Cura: Oltre ai prodotti chimici reperibili in commercio si possono anche usare dei prodotti naturali facilmente preparabili in casa.E' bene eliminare sempre la parte attaccata essendo la migliore cura la prevenzione.

  • Poltiglia bordolese:E' una miscela tra solfato di rame e idrato di calcio , il nome deriva dal fatto che fu utilizzata per la prima volta nella città di Bordeaux.In commercio si trovano dei preparati già pronti all'uso.

MYROTHECIUM(fungo fogliare):Sulle foglie si formano delle macchie circolari brune con i corpi fruttiferi del fungo al centro.

Cura: Oltre ai prodotti chimici reperibili in commercio si possono anche usare dei prodotti naturali facilmente preparabili in casa.E' bene eliminare sempre la parte attaccata essendo la migliore cura la prevenzione.

  • Ossicloruri di Rame:Simili alla poltiglia bordolese se ne differenziano per un'azione più pronta , anche di questi si trovano in commercio preparati gia pronti all'uso.

MUFFA GRIGIA(fungo fogliare e del colletto):Il nome scientifico è Botrytis cinerea, può attaccare tutti gli organi della piante determinando macchie fogliari , marciume dei boccioli e dei fiori.Facilmente identificabile in quanto sugli organi colpiti si forma la caratteristica muffa.

  • Cura: Oltre ai prodotti chimici reperibili in commercio si possono anche usare dei prodotti naturali facilmente preparabili in casa.E' bene eliminare sempre la parte attaccata essendo la migliore cura la prevenzione.
  • Poltiglia bordolese:E' una miscela tra solfato di rame e idrato di calcio , il nome deriva dal fatto che fu utilizzata per la prima volta nella città di Bordeaux.In commercio si trovano dei preparati già pronti all'uso.

MUFFA BIANCA(fungo fogliare):Conosciuto con il nome di Oidio determina la comparsa sulle foglie di una efflorescenza biancastra di aspetto polverulento emanante un tipico odore di fungo.

  • Cura: Oltre ai prodotti chimici reperibili in commercio si possono anche usare dei prodotti naturali facilmente preparabili in casa.E' bene eliminare sempre la parte attaccata essendo la migliore cura la prevenzione.
  • Zolfo:E' un minerale naturale , facilmente reperibile in commercio anche con preparati e miscele già pronte all'uso.

PYTHIUM(marciume del colletto e delle radici):L'apparato radicale attaccato muore completamente marcendo.

Cura: Oltre ai prodotti chimici reperibili in commercio si possono anche usare dei prodotti naturali facilmente preparabili in casa.E' bene eliminare sempre la parte attaccata essendo la migliore cura la prevenzione.

  • Poltiglia bordolese:E' una miscela tra solfato di rame e idrato di calcio , il nome deriva dal fatto che fu utilizzata per la prima volta nella città di Bordeaux.In commercio si trovano dei preparati già pronti all'uso.

RHIZOCTONIA(marciume del colletto):Questo fungo attacca la pianta vicino alla superficie del suolo in condizioni di elevata umidità.

  • Cura: Oltre ai prodotti chimici reperibili in commercio si possono anche usare dei prodotti naturali facilmente preparabili in casa.E' bene eliminare sempre la parte attaccata essendo la migliore cura la prevenzione.
  • Ossicloruri di Rame:Simili alla poltiglia bordolese se ne differenziano per un'azione più pronta , anche di questi si trovano in commercio preparati gia pronti all'uso.

SCLEROTIUM(marciume radicale e del colletto):Le foglie ingialliscono e sul substrato compare un micelio caratteristico di color bianco.

  • Cura: Oltre ai prodotti chimici reperibili in commercio si possono anche usare dei prodotti naturali facilmente preparabili in casa.E' bene eliminare sempre la parte attaccata essendo la migliore cura la prevenzione.
  • Poltiglia bordolese:E' una miscela tra solfato di rame e idrato di calcio , il nome deriva dal fatto che fu utilizzata per la prima volta nella città di Bordeaux.In commercio si trovano dei preparati già pronti all'uso.

ERWINIA(Batterio):Questo non è un fungo ma un batterio che provoca l'ingiallimento delle foglie ed un marciume molle caratteristico dall'odore molto sgradevole . Le piante colpite rapidamente collassano e poi muoiono

  • Cura: Oltre ai prodotti chimici reperibili in commercio si possono anche usare dei prodotti naturali facilmente preparabili in casa.E' bene eliminare sempre la parte attaccata essendo la migliore cura la prevenzione.
  • Per questo patogeno l'unica cura possibile è l'eliminazione della pianta attaccata

DASHEEN MOSAIC VIRUS(Virus):Virus che determinano alterazioni nella forma e nella colorazione delle foglie delle piante infestate , questi possono essere trasmessi da insetti parassiti delle piante.Questo patogeni non determinano la morte della pianta ma solo danni estetici.

  • Cura: Oltre ai prodotti chimici reperibili in commercio si possono anche usare dei prodotti naturali facilmente preparabili in casa.E' bene eliminare sempre la parte attaccata essendo la migliore cura la prevenzione.
  • Per questo patogeno l'unica cura possibile è l'eliminazione della pianta attaccata.

Eventi e Fiere Bio 2019

Elenco di fiere, saloni e festival d'Italia e d'Europa sul biologico e l'agricoltura. 

Un’occasione di relazione e scoperta, tra chi ama la terra e vive nel pieno rispetto dell’ambiente e della natura..

Schede tecniche di coltivazione

Schede orticole

Schede tecniche di coltivazione ortaggi. Informazioni utili e consigli su orto e giardino per effettuare una produttiva coltivazione in agricoltura biologica.

Calendario imbottigliamento vino

La tradizione lunare consiglia di imbottigliare: al primo quarto, in fase di luna crescente, per ottenere vini frizzanti - all'ultimo quarto, in fase di luna calante, i vini a lungo invecchiamento.. Leggi tutto

Notizie dal settore dell'agricoltura

Articoli, notizie e comunicati stampa relativi al settore agricolo. Tutto sul mondo dell'agricoltura.