Pagina corrente: Home > Malattie e parassiti delle piante da orto e giardino > Parassiti animali delle piante da orto e giardino

Parassiti animali delle piante da orto e giardino

AFIDI:Conosciuti comunemente anche come "pidocchi", con il loro apparato boccale suggono la linfa dei giovani germogli provocando malformazioni e danni alle nuove foglie.

   Curare con sostanze naturali vegetali:

  • Felce:Si fanno macerare 10g di foglie essiccate in un litro di acqua per due giorni , spruzzare il liquido ottenuto direttamente sugli insetti.
  • Ortica:Macerare 20g di pianta essiccata in un litro di acqua per due giorni e spruzzare il liquido ottenuto direttamente sugli insetti

COCCINIGLIA: Insetti facilmente identificabili per il loro aspetto cotonoso e ceroso, anche essi suggono la linfa delle foglie provocandone l'avvizzimento.

  •  Curare con sostanze naturali vegetali:
  • Legno di Quassio: Si fanno macerare 20g di polvere micronizzata in un litro di acqua per due giorni assieme a 20g di sapone di Marsiglia , spruzzare il liquido ottenuto direttamente sulle piante.

FARFALLINA:Insetti conosciuti anche con il nome di "mosca bianca" , ovidepongono sulla pagina inferiore delle foglie le larve suggono la linfa provocando il deperimento della pianta con sviluppo di melata e fumaggine , gli adulti infestano la pianta provocandone il deperimento.

  •  Curare con sostanze naturali vegetali:
  • Neem:Se ne utilizza l'estratto acquoso ottenuto lasciando riposare per 10 ore 50g di semi in polvere in un litro di acqua , filtrare e spruzzare sulle piante.

OPOGONA SACCHARI:Lepidottero tropicale le cui larve sono presenti all'interno dei tronchetti di yucca, dracaena fragrans e beaucarnea , essi si nutrono del legno scavando gallerie finno allo svuotamento del tronco. E' facilmente identificabile dalla segatura che fuoriesce dai fori presenti sul tronchetto infestato.

  • Curare con sostanze naturali vegetali:
  • Tanaceto:Se ne utilizza l'infuso preparato con 30g di pianta fresca in un litro di acqua , iniettare il liquido ottenuto nei fori presenti sul tronchetto.

RAGNETTO ROSSO:Acari poco visibili ad occhio nudo che provocano lo schiarimento delle foglie attaccate , un segnale facilmente visibile per l'identificazione del patogeno è la presenza di piccole ragnatele tessute da questo acaro.

  • Curare con sostanze naturali vegetali:
  • Aglio:Se ne prepara l'infuso utilizzando 10g di bulbi tritati in un litro di acqua da spruzzare sulle piante infestate.

 TRIPIDI:Insetto poco visibile ad occhio nudo e estremamente mobile ,di solito è facilmente visibile il danno da loro provocato che comprende deformazioni delle giovani foglie e dei fiori.

  •  Curare con sostanze naturali vegetali:
  • Rotenone:E' l'estratto delle radici di alcune leguminose tropicali, se ne sciolgono 2g in 10 litri di acqua da spruzzare direttamente sulla pianta infestata.

MINATRICE FOGLIARE:Insetto di facile identificazione per i danni provocati, esso scava all'interno delle foglie causando delle tipiche gallerie lungo la pagina superiore.

  •  Curare con sostanze naturali vegetali:
    • Ryania:Arbusto tropicale originario del Sud-America. Si prepara sciogliendo 5g di fusto macinato in un litro di acqua e spruzzando il liquido filtrato direttamente sulle piante.

Eventi e Fiere Bio 2019

Elenco di fiere, saloni e festival d'Italia e d'Europa sul biologico e l'agricoltura. 

Un’occasione di relazione e scoperta, tra chi ama la terra e vive nel pieno rispetto dell’ambiente e della natura..

Schede tecniche di coltivazione

Schede orticole

Schede tecniche di coltivazione ortaggi. Informazioni utili e consigli su orto e giardino per effettuare una produttiva coltivazione in agricoltura biologica.

Calendario imbottigliamento vino

La tradizione lunare consiglia di imbottigliare: al primo quarto, in fase di luna crescente, per ottenere vini frizzanti - all'ultimo quarto, in fase di luna calante, i vini a lungo invecchiamento.. Leggi tutto

Notizie dal settore dell'agricoltura

Articoli, notizie e comunicati stampa relativi al settore agricolo. Tutto sul mondo dell'agricoltura.